giovedì 2 febbraio 2017

TA VUO' FA FA NA FOT? 15 settembre 2012









Eccoci qua, un pò stanchi ma enormemente soddisfatti, ebbene si la mia "mostraggine" come direbbe la mia cara amica Roberta sta aumentando o peggiorando....chissà.
In realtà sono solo coraggiosa,  non mi spaventano le sfide e qualunque sia il risultato, l'importante è provare.
In questo periodo vanno di moda, anzi è quasi una mania, le torte iperdecorate con la pasta di zucchero. Premetto che non mi piacciono, perchè non amo i dolci troppo zuccherati e non mi entusiasma l'idea che siano lungamente trattate con le mani, diciamolo pure sono un pò schizzinosa, ammetto però che sono molto belle da vedere. Per farla breve il contagio è avvenuto e anch'io sono stata colta dalla cakemania, la causa scatenante una richiesta di Ciro che in previsione del compleanno di Maddalena, ha pensato bene di regalarle una torta che esprimesse la sua passione per la fotografia. Dunque armata del mio inseparabile collaboratore informatico (il mio portatilino) mi sono messa alla ricerca di trucchi e varie ed  ho studiato anche se sono giunta alla conclusione che un corso aiuterebbe, ma a questo ci penseremo poi.
Per esercitarmi ho preparato la torta per il 50simo compleanno di Gennaro, un piccolo successo.
Insieme a Ciro abbiamo studiato il modello della torta, i gusti per le farciture e le dimensioni.
Il primo passo importante l'acquisto del vassoio con il relativo incarto per il trasporto (le cose bisogna farle come si deve), successivamente ho preparato i due pan di spagna al cioccolato per la nikon.
Dopo ho preparato la pasta con i marshmallow e la ganache al cioccolato (il collante) per gli esterni.
Poi ho preparato il pan di spagna per la base e la crema ricotta e pere per la farcitura.
Successivamente abbiamo scelto le foto da porre sulla superficie, le ho ritagliate e decorate con le cornicette di pasta. Pronti tutti gli ingredienti e messi a riposo, insieme con Ciro abbiamo realizzato la nikon,dopo tre ore di certosino lavoro, l'abbiamo disposta su un vassoio e riposta nel congelatore.
In seguito ho bagnato e farcito il pan di spagna e l'ho riposto in frigo.
Infine ho decorato la torta, ricoprendola e disponendo tutti gli elementi già preparati.
Conclusione dopo 10 ore di assiduo lavoro (distribuite in più tappe) sono veramente soddisfatta e credo che se dovesse nascere l'opportunità di un corso lo frequenterò  perchè ho molte cose da imparare e talune da perfezionare, pur restando affezionata alle torte classiche.
Dunque sperando di aver fatto cosa gradita alla festeggiata vi rimando ai prossimi lavori.

Pan di spagna al cioccolato (400 gr zucchero, 250 gr burro, 150 gr cioccolato fondente, 250 ml latte, 2 uova, 100 gr farina, 100 gr farina con lievito, 100 gr cacao amaro) 2 stampi da plum cake

pan di spagna classico (337 gr zucchero, 337 gr farina, 9 uova) teglia da 40x30

ganache al cioccolato (500 gr panna da montare, 400 gr cioccolato fondente)

crema ricotta e pere (500 gr ricotta, 175 gr di zucchero al velo, 200 ml panna, 3 pere sciroppate con acqua, zucchero e succo di limone)

2 kg di pasta marshmallow con diversi colori alimentari.

Bagna per pan di spagna classico, acqua di cottura delle pere aromatizzata al rum.

Tempo di preparazione totale 10 ora circa.

INGREDIENTE SEGRETO tanto amore.......tanti tanti auguri Maddalena.



Nessun commento:

Posta un commento

IL TORRONE DEI MORTI. O MURTICIELL

 Nella tradizione italiana ogni ricorrenza, sia essa religiosa che laica, ha un piatto tipico, spesso un dolce che la caratterizza. For...