martedì 5 marzo 2013

QUANDO SI DICE TORTE DI MERDA ...BASTIANICH DOCET

http://www.repubblica.it/economia/2013/03/05/news/ikea_cina_cioccolata-53908524/?ref=HREC1-9
Cina distrugge tonnellate
di cioccolata Ikea e Nestlè
Nel mirino delle autorità di Pechino la qualità delle torte importate dal colosso svedese e i dolci del gruppo svizzero: i primi conterrebbero troppi batteri coliformi, mentre gli altri avrebbero un eccesso di sorbitolo
MILANO - Ikea senza pace. Dopo lo scandalo dellacarne di cavallo rinvenuta nelle sue polpette in Europa, adesso il colosso dell'arredamento low cost finisce nel mirino dell'autorità cinesi che hanno annunciato di aver distrutto quasi due tonnellate di torta al cioccolato importata dal gruppo svedese per aver violato gli standard di qualità alimentare.
Da Pechino è arrivata una stretta sui controlli alimentari che hanno messo nel mirino diversi gruppi europei. L'ufficio per la quarentena di Shanghai ha fatto sapere di aver distrutto - tra le decine di altri prodotti - tonnellate di formaggio cremoso Kraft e 2,7 tonnellatte di barrette al cioccolato targate Nestlé. Le autorità cinesi, d'altra parte, Pechino hanno irrigidito le ispezioni alimentari dopo una serie di scandali legati prodotti di importazione falsi o di qualità scadente.

Le torte di cioccolata e mandorle Ikea contenevano - secondo le autorità - un eccessivo livello di batteri coliformi che indicano la scarsa qualità dei prodotti. La cioccolata Nestlè, invece, aveva troppo sorbitolo, un dolcificante che in dosi abbondanti può causare problemi intestinali. A dicembre era finita sotto accusa la catena di fast food Kfc perché i fornitori furono scoperti a violare le regole sull'utilizzo di medicinali per l'allevamento dei polli: una denuncia che causò un crollo delle vendite. A gennaio sono calate del 37% nonostante la compagnia abbia annunciato controlli più stretti.

Dopo i controlli, Ikea ha annunicato che ritirerà dalle sue caffetterie in 23 paesi le torte nelle quali le autorità sanitarie cinesi hanno trovato dei batteri fecali. Il colosso svedese ha spiegato all'afp di aver maturato la decisione dopo la distruzione da parte delle dogane cinesi di 1.800 torte chiamate "chokladkrokant" ("croccanti al cioccolato", una torta alle mandorle con cioccolato, crema di burro e caramello) intercettate nel porto di Shanghai a novembre. Secondo il quotidiano anglofono Shanghai Daily, da una serie di test è emerso che contenevano "un livello eccessivo di batteri coliformi". Normalmente poco pericolosi per i consumatori, questi batteri sono solitamente la spia "di una contaminazione fecale, anche se non è sempre il caso", ha spiegato all'afp un microbiologa dell'autorità per la sicurezza alimentare svedese, Mats Lindblad. Le torte ritirate sono state prodotte da un fornitore svedese, Almondy. Secondo una portavoce di Ikea, Ylva Magnusson, la concentrazione dei batteri rinvenuti nella "chokladkrokant" non poneva un pericolo grave per la salute pubblica. "Vi sono indicazioni secondo le quali la concentrazione dei batteri scoperti è bassa ma dobbiamo conoscere la cifra esatta e sapere cosa sia accaduto", ha aggiunto.
        

Nessun commento:

Posta un commento

PACCHERI CON PATATE COZZE E PROVOLA

2 kg di cozze, 3 patate medie (circa 150 gr ciascuna) , aglio, olio evo, sale, pepe, prezzemolo, 250 gr di provola tritata o gratt...