martedì 12 agosto 2014

LA FRITTATA DEL RE LAZZARONE




Questa è la storia di una frittata e del suo creatore.
Vi era un tempo a Napoli un re, tal Ferdinando IV di borbone che aveva tra le sue attività principali, fare il lazzarone........No cosa avete capito! Non faceva il biricchino, semplicemente si mescolava ai Lazzari, ossia i popolani e viveva come loro.
Infatti il re lazzarone trascorreva le sue giornate nei mercati, nelle taverne, giocava a carte e a volte dormiva nelle stalle accompagnato da qualche ruspante contadina che lui preferiva alle impettite dame.
Andava spesso a caccia o a pesca e poi barattava i suoi bottini.
In cima alle sue passioni vi era però la cucina, per questo spesso si mescolava ai suoi cuochi e creava piatti succulenti con ingredienti semplici.
Infatti un giorno al rientro da una sua passeggiata, preso dalla voglia di "inguacchiare" in cucina, si recò nella dispensa e infilò in un cesto uova, zucchine, patate, peperoni e cipolle e dall'estro culinario estemporaneo tirò fuori una succulenta frittata che poi condivise con i cuochi, fu un tale successone che in breve tempo raggiunse le tavole del popolo e si consolidò con il nome di "frittata del re lazzarone".
Evviva il re e la sua frittata.


Per una frittata per quattro lazzaroni consiglio:
3 zucchine,
3 peperoni medi,
400 gr di patate,
2 cipolle medie,
4 cucchiai di farina,
4/5 uova secondo la grandezza,
parmigiano,
sale,
pepe,
olio evo.
Lavare e tagliare le verdure: zucchine a rondelle, peperoni a quadratini, patate a dadini e le cipolle a fette.
In una padella fate ammorbidire la cipolla nell'olio, salate leggermente e tenetela da parte, nella stessa padella stufate le zucchine per 10 minuti circa, salatele leggermente e tenetele da parte, aggiungete un pò d'olio sempre nella stessa padella e stufate i peperoni per circa 15 minuti unendo un pò d'acqua, salate leggermente e teneteli da parte, aggiungete ancora un pochino d'olio e cuocete le patate, salatle leggermente e tenetele da parte.
A questo punto in una terrina mescolate le uova con la farina, il parmigiano, il sale ed il pepe e versatele sempre nella padella delle verdure, fatele cuocere pochi minuti poi unite le verdure e chiudete la frittata ripiegando un lato, coprite con un coperchio e fate cuocere ancora qualche minuto. Spegnete il fuoco, lasciate il coperchio ancora qualche minuto e poi servite.