lunedì 29 febbraio 2016

TIMBALLO DI ANELLETTI



500 gr di anelletti
500 gr ditritato di carne
1 cipolla
1 carota
2 gambi di sedano
1 ciuffo di prezzemolo
noce moscata
250 gr di polpa di pomodoro
parmigiano grattugiato
250 gr piselli in scatola
1/2 bicchiere vino bianco
sale
pepe

Per la besciamella
50 olio evo
50 gr farina
400 ml latte scremato
1/2 cucchiaino sale
pepe
un pizzico di noce moscata

300 gr circa di provola di agerola
parmigiano grattugiato


Per la besciamella

Scaldate l'olio in una tegame a fuoco medio.
Aggiungete la farina fuori dal fuoco e mescolare con un cucchiaio di legno.
Rimettere sul fuoco e seguitate a mescolare per circa un minuto, senza far colorire il miscuglio.
Unite 4 dl di latte freddo e seguitate a mescolare finché la salsa non bollirà.
Aggiungete il sale, il pepe e la noce moscata; cuocete a fuoco basso per altri dieci minuti circa, regolando la densità della salsa, aggiungendo tutto il latte rimasto o solo una parte.
Fate cuocere per altri 20 minuti circa.
Per il condimento

Soffriggete in un tegame l’olio, la cipolla, la carota, il sedano ed il prezzemolo tritati.
Aggiungete il macinato e fatelo rosolare a fuoco vivace, facendo attenzione a sgranarlo bene con un cucchiaio di legno, quindi sfumate con il vino bianco.
Unite sale, pepe, i pomodori, a metà cottura unite i piselli e terminate la cottura.
Dopo aggiungete la besciamella e amalgamate.
Cuocete gli anelletti al dente e, una volta pronti, amalgamateli con il ragù (tenendone da parte un poco che servirà per ricoprire il timballo) e il parmigiano grattugiato.
Oliare una teglia e spolverarla con il pangrattato, adagiarvi metà anelletti già amalgamati con il ragù, farcire con la provola ed infine ricoprire con l'altra metà degli anelletti, ricoprire con il ragù messo da parte.
Spolverare con parmigiano grattugiato e mettere in forno preriscaldato a 180° C per circa trenta minuti. Il timballo sarà pronto quando la superficie sarà ben dorata.

Nessun commento:

Posta un commento

IL TORRONE DEI MORTI. O MURTICIELL

 Nella tradizione italiana ogni ricorrenza, sia essa religiosa che laica, ha un piatto tipico, spesso un dolce che la caratterizza. For...